Il campione brasiliano di Jiu-Jitsu dice di aver perso Bitcoin acquistato nel 2015

Il combattente Craig Jones ha perso Bitcoin che ha comprato prima dell’ATH 2017, ma ora otterrà gettoni da una sponsorizzazione di scambio di crittografia.

Craig Jones, un combattente di Jiu-Jitsu brasiliano di base in Australia

Craig Jones, un combattente di Jiu-Jitsu brasiliano di base in Australia, ha rivelato di essere una delle povere anime che si sono perse il massimo storico del Bitcoin nel 2017 dopo aver perso le sue monete.

Secondo un post del 16 luglio sul blog CoinJar, il 29enne ex Campione del Mondo No-Gi della Federazione Internazionale Brasiliana di Jiu-Jitsu e due volte campione di Abu Dhabi Combat Club Trials ha acquistato Bitcoin (BTC) nel 2015 quando il prezzo era di circa 200-400 dollari. Tuttavia, non ha potuto incassare quando il prezzo ha superato i 20.000 dollari nel dicembre 2017. Jones ha detto:

„Io e un paio di amici abbiamo comprato un po‘ di Bitcoin per s—-s e ridacchiare e poi ce ne siamo dimenticati quasi subito. Poi, quando le cose sono andate a rotoli un paio d’anni dopo, stavamo tutti cercando freneticamente di capire chi avesse la password, ma nessuno riusciva a ricordare come riavere il nostro conto“.

Jones, che è noto per l’utilizzo dei blocchi delle gambe per abbattere i suoi avversari, ha anche ricevuto un premio in denaro in beni crittografici. Il combattente ha ricevuto 1.000 dollari in Bitcoin Cash (BCH) come parte di un premio per aver vinto un incontro nel Regno Unito. CoinJar, che ha sede a Melbourne, ha anche annunciato che sponsorizzerà Jones con il crypto tramite il suo conto di scambio.

Crypto non è un estraneo ai combattenti

Molti nomi di spicco nelle organizzazioni di lotta in tutto il mondo sono stati trasformati in pagamenti cripto-valuta e digitali. Il combattente dell’Ultimate Fighting Championship (UFC) Jon Fitch è diventato uno dei primi in MMA ad essere pagato in BTC nel 2015.

Il Cointelegraph ha anche riferito in aprile che il combattente UFC Ben Askren ha usato il suo account Twitter per promuovere il dimezzamento delle ricompense Bitcoin l’11 maggio.